imagealt

Memorandum per la cooperazione Italia-Cina


Il 25 agosto 2017 il Ministero per gli Affari dei Cinesi d’Oltremare del Consiglio di Stato e l’Ufficio Scolastico Regionale per il Veneto del MIUR, con la mediazione della Scuola internazionale italo-cinese di Padova,  hanno siglato un Memorandum di accordo in materia di cooperazione per lo studio e la didattica della lingua e della cultura cinese.

Per la realizzazione delle attività previste dal memorandum è stata costituita una rete di scuole, di cui il Foscarini, in considerazione degli scambi già attivi con la Cina e delle attività dell’Aula Confucio, è stato chiamato a far parte.

Questo il programma 2018/2019:

  • Capodanno Cinese. Cade il 1 febbraio 2019: sarà l’anno del Maiale, simbolo di abbondanza. Si intende realizzare uno spettacolo/evento dal titolo Nuovo anno/nuovo percorso (新的一年,新的道路). Le scuole possono collaborare con brevi spettacoli (3 minuti circa), elaborati, musica, video, teatro ecc. Le candidature vanno presentate entro il 23 dicembre. L’evento, aperto a studenti ed insegnanti cinesi e italiani che operano in Veneto, avrà luogo, secondo il numero degli aderenti, in un teatro di Padova o presso la sede della SIIC.
  • Seconda edizione del concorso promosso da Qiaolian (Federazione dei Cinesi d’oltremare). Il tema di quest’anno è molto ampio: Abbracciando la Cina. Si partecipa con rappresentazioni pittoriche o grafiche che contengano elementi della cultura cinese o si ispirino all’immaginario simbolico della Cina. Fasce: juniores fino ai 14 anni, seniores 14/18 anni (nati dopo il 1.01.2000). Scadenza presentazione lavori 28.02.2019, pubblicazione esiti luglio 2019. In palio un viaggio in Cina, corsi e materiali didattici.
  • Il concorso è quest’anno collegato a concorso analogo che si svolgerà in Cina. Per poter partecipare anche a questa selezione, i lavori (solo opere individuali, o opere di un gruppo comunque rappresentato da un singolo) devono pervenire invece entro il 31.01.2019, per essere inviati a Pechino. Vanno presentati l’originale, una copia a colori e un testo descrittivo. Va indicata l’età dell’autore. La premiazione avverrà nel maggio 2019.
  • Le scuole della rete potranno essere richieste di ospitare per 3/6 mesi studenti dell’Università di lingue e culture di Pechino, dove si studiano 100 lingue, tra cui l’italiano. Gli ospiti collaborerebbero come assistenti di lingua cinese.
  • La SIIC diverrà punto certificatore HSK, livelli da 1 a 6 (corrispondenti ai nostri A1-C2). Prossimamente saranno resi disponibili costi e date.
  • Insegnanti di madrelingua cinese inviati presso la SIIC collaboreranno con le scuole della rete. Verranno organizzati gruppi di studio e approfondimento.
    • In quest’ambito si collocheranno le attività di formazione sul metodo cinese di didattica della matematica nella scuola primaria. Sono previsti:
      • Un incontro aperto anche ai docenti della scuola secondaria
      • Un corso di formazione per docenti della primaria, della durata di circa 15 ore; inoltre:
    • Incontri di cultura cinese con genitori (italiani e cinesi) e laboratori con i ragazzi
    • Un percorso formativo presso la SIIC per docenti di cinese
    • Incontri di formazione per insegnanti nell’ottica della preparazione alla certificazione HSK
  • Viaggio in Cina (due settimane nel luglio 2019) per studenti. 10 posti disponibili, di cui uno riservato al vincitore del concorso. Candidature entro il 15 gennaio. I posti disponibili saranno ripartiti equamente tra le scuole della rete, gli accompagnatori saranno docenti della SIIC. Si può partecipare a partire dal 16 anno di età, sono richiesti almeno due anni di studio del cinese.
  • Si cercherà anche di costruire una rete veneto-cinese di scuole disponibili ad attuare scambi di studenti.

Ultima modifica il 22-10-2018